PAULO.V.PONT. OPT.MAX

quod urbem
augustissimis templis
et aedificiis illustraverit

Paolo V

Paolo V

PAULO .V .PONT .OPT. MAX
QUOD URBEM AUGUSTISSIMIS TEMPLIS
ET AEDIFICIIS ILLUSTRAVERIT
TRANSTYBERINAM REGIONEM UBERRIMIS
RIVIS EX AGRO BRACHIANO
SUPRA IANICULUM DUCTIS
IRRIGAVERIT
NOXIIS OLERUM HORTIS IN POMARIA
DOMOSQUE DISTRIBUTIS
CABLO SALUPRITATEM REDDIDERIT
PRIVATORUMQUE CINSUM AUXERIT
VI ISQUA APERTIS QUA AMPLIFICATIS DIRECTISQUE
INSIGNIA SS BENEDICTI ET FRANCISCI
MONASTERIA
PORTAMQUE PORTUENSEM IN NOBILIOREM
PROSPECTUM DEDERIT
EXPEDITO UTROQUE FABRITII PONTIS ADITU
IT SCALIS AD TYBERIS ALVEUM DEDUCTIS
CIVIVUM PEREGRINORUM NAUTARUM
COMMODIS CONSULERIT
S.P.Q.R.
PUBLICIS AD DEUM VOTIS ATQUE MUNERIBUS
FELICITATEM PRECATUR
PAULO ARBERINO
TIBERIO ANIBALDENSIS DE MOLARIA COSSS
PAULO BRUNO
LUDOVICO GABRIELIO CAP REG PRIORE
ALEXANDRO MUTO LAURENTIO ALTERIO
AEDD CURR
M . DC . XI

 



Piazza di San Francesco d'Assisi, Roma

Michelangelo Merisi da Caravaggio - www.thehistoryblog.com

Ritratto di Paolo V (Camillo Borghese)

Paolo V

Nacque a Roma, primo di sette figli, dalla nobile famiglia Borghese originaria di Siena (faceva parte delle circa 350 famiglie dell'oligarchia che dominava la epubblica di Siena), che si era da poco tempo trasferita nell'Urbe. Il padre era l'avvocato concistoriale Marcantonio, patrizio senese; la madre era la nobile romana Flaminia Astalli: ROMANUS appare in molte delle sue iscrizioni. Marcantonio aveva trasferito la famiglia a Roma legando le sue fortune a quelle della Curia pontificia. Preparò i due figli maggiori, Camillo ed Orazio, ad intraprendere carriere di alto livello destinando loro tutte le proprie risorse.

Camillo Borghese studiò all'università di Perugia e in quella di Padova. Dopo essersi laureato  in utroque iure (probabilmente a Perugia), svolse dapprima l'attività di avvocato (seguendo le orme del padre), finché non scelse la carriera ecclesiastica. Il suo primo incarico fu quello di referendario della Segnatura di giustizia. Ordinato sacerdote nel 1577, Camillo salì uno dopo l'altro i diversi gradi della gerarchia della Curia romana, fino ad essere nominato, da Sisto V, vicelegato a Bologna (ottobre 1588). Il successore Clemente VIII lo fece nunzio particolare presso il re di Spagna Filippo II (1595) e poi lo creò cardinale (22 maggio 1596).

Durante il cardinalato, il Borghese rivestì diverse cariche, tra cui quelle più importanti furono quella di segretario (massima carica) dell'Inquisizione romana (1602) e di cardinale vicario, cioè rappresentante del papa come vescovo di Roma (1603). Non ebbe mai legami con alcuna parte politica o internazionale, dedicandosi molto allo studio del diritto.

Camillo Borghese partecipò ai due conclavi che si tennero nel 1605.

Villa Pamphilj
MUSEO DELLA ROMA
KidZdream
Accademia Maiani Moda

Tradizione viva

La Festa de' Noantri è un esempio di come il quartiere esalta la sua cultura. I luoghi del quartiere, le sue Chiese e la sua storia. Atmosfere care ai romani e ai turisti, concerti di musica folcloristica, le rappresentazioni teatrali, la festa più sentita dai trasteverini

 

Le ultime News

07 August 2016
07 August 2016
07 August 2016
© 2016 www.festadenoantri.it

Search

Socials

Seguici su fb